Uncategorized

Nec ullae plumulae nec usquam pinnulae, sed plane pili mei crassantur in setas, et cutis tenella duratur in corium, et in extimis palmulis perdito numero toti digiti coguntur in singulas ungulas, et de spinae meae termino grandis cauda procedit. Iam facies enormis et os prolixum...

canta il pollo canta la mia bella una serenata dopo il tramonto s'attacca la pianta alla terra vanno alla discoteca e ballano un ritmo terribile abbaia il cagnetto fa la capriola il bimbetto [audio mp3="http://cristianopinna.com/wp-content/uploads/2017/05/canta-il-pollo-1.mp3"][/audio] Salva Salva Salva Salva...

sui marmi sono un velo protettivo a carena di nave il volto di cristo naturale si fa da sé smalto compatto contiene e protegge proprio come la pelle dai graffi ed io ci metto tutta la buona volontà e la struttura resta un telegramma in...

    [audio mp3="http://cristianopinna.com/wp-content/uploads/2017/03/cristi.mp3"][/audio] vengo là all'hotel hospedal al frastuono d'erba all'odor de merda de caval alla fiera del vin il popolo è razzista e cristiano Salva Salva SalvaSalva...